Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione

 

LA CESSIONE DEL QUINTO

La cessione del quinto è una forma di finanziamento il cui rimborso avviene mediante cessione di quote dello stipendio o pensione. Il finanziamento con cessione del quinto è regolamentato in primo luogo dal Dpr 180/1950, e da diversi articoli del Codice Civile ed infine dal Testo Unico Bancario (Dlgs 385/1993).
Chi può richiedere una cessione del quinto?

Lavoratori dipendenti a tempo indeterminato statali (ad es. insegnanti), pubblici (ad es. le infermiere), parapubblici (ad es. Dipendenti di Aziende private nel cui capitale figura un Ente Pubblico) e privati (ad es. operai e impiegati, lavorano per un’azienda a capitale Privato);

Pensionati fino ad 85 anni di età, quale che sia l’ente previdenziale erogante la pensione.

Dipendenti Statali, Pubblici e Parapubblici

Si tratta della categoria di lavoratori più agevolata: la stabilità del contratto di lavoro, infatti, riduce al minimo il rischio di insolvenza.

Poiché il lavoratore statale, pubblico e parapubblico  è considerato a basso rischio di perdita del lavoro, l’incidenza dei costi assicurativi risulta molto contenuta. Anche con pochissima anzianità di servizio è possibile da subito erogare prestiti consistenti in termini di liquidità, a condizioni particolarmente vantaggiose.

Dipendenti Privati

In linea generale, il mercato della Cessione del Quinto per i lavoratori a tempo indeterminato del settore privato si suddivide in due categorie, a secondo se l’Azienda di appartenenza vanti un numero di dipendenti maggiore o uguale 16.

Il lavoratore che ha trovato impiego stabile in un’azienda con più di 16 dipendenti, in linea di principio, è finanziabile: la decisione finale sarà comunque subordinata alla valutazione di una serie di parametri ulteriori: il numero di dipendenti, il settore merceologico e gli ultimi bilanci.

Lavoratori autonomi e liberi professionisti non possono quindi richiedere un finanziamento con cessione del quinto.
La richiesta di un prestito con cessione del quinto è esaminabile anche per finanziare soggetti segnalati come cattivi pagatori a causa di
disguidi bancari (ritardi nel pagamento delle rate di finanziamento, pignoramenti, protesti di assegni o di cambiali). Se invece è già in corso
una cessione del quinto, è possibile valutare il rinnovo della cessione del quinto o l’affiancamento di un’ulteriore trattenuta, nella forma
della delegazione di pagamento.
Come funziona la cessione del quinto?
Il rimborso mensile delle rate viene infatti effettuato dal datore di lavoro o dall’ente previdenziale pagante, che trattengono la rata di cessione
del quinto sulla busta paga o pensione. La rata massima è quindi pari ad un quinto del proprio stipendio o pensione.
Il finanziamento è a tasso fisso e a firma singola, Le dilazioni generalmente vanno da un minimo di 24 a un massimo di 120 mesi (da 2 fino a 10 anni)
Quali sono i vantaggi della cessione del quinto?

  • Semplice bastano solo pochi documenti
  • Sicuro tasso fisso e rata costante
  • Nessun pensiero per la scadenza delle rate
  • Firma singola sufficiente
  • Rata fissa per tutta la durata del prestito da 24 a 120 mesi
  • Costi assicurativi compresi nella rata
  • Zero spese aggiuntive
  • Concessione del prestito anche in presenza di protesti o cattivi pagatori

– Cessione del quinto a dipendenti privati
– Cessione del quinto a dipendenti pubblici e statali
– Cessione del quinto a pensionati INPS
– Cessione del quinto a pensionati EX-INPDAP
Come richiedere una cessione del quinto?

Richiedere una cessione del quinto è molto semplice.

Compili il form: La contatteremo noi per un preventivo rapido e senza alcun impegno

Cessione del Quinto Piccole Aziende

Cessione del Quinto Neo Assunti

Cessione del Quinto Stipendio

Delega di Pagamento

Cessione del Quinto Pensionati

Cessione dipendenti Statali

Cessione dipendente Pubblico

Cessione del Quinto Dipendente Privato

Rinnovo Cessione e Delega

Prestiti a Protestati e Cattivi Pagatori

Compili il form: La contatteremo per un preventivo senza alcun impegno

Accetta l'Informativa sulla privacy

Autorizzo trattamento dati per finalità commerciali