​Informazioni Pubbliche (Protesti e Pregiudizievoli)

Risultati immagini per ​Informazioni Pubbliche (Protesti e Pregiudizievoli)

 

Informazioni da uffici di pubblicità immobiliare e registro imprese

Si tratta di informazioni pubbliche, messe a disposizione di tutti i soggetti interessati dagli Uffici di Pubblicità Immobiliare presso le agenzie del Territorio e Registro Imprese presso le CCIAA, che forniscono un quadro dello stato patrimoniale di persone fisiche e giuridiche e permettono di verificare l’eventuale  presenza di situazioni di insolvenza. Esempi d’informazioni di questo tipo sono protesti e pregiudizievoli.

protesti sono atti formali, effettuati da un pubblico ufficiale (notaio, ufficiale giudiziario o segretario comunale), con cui si dichiara la mancanza del pagamento di un titolo di credito (es. assegni o cambiali). L’atto è reso pubblico con l’iscrizione del soggetto nel Registro Informatico dei Protesti.

pregiudizievoli sono atti raccolti dalle Conservatorie dei Registri Immobiliari e dai tribunali di tutta Italia e contengono informazioni sui mancati pagamenti e in generale atti d’insolvenza relativi a persone fisiche (come fallimenti, sequestri e ipoteche, pignoramenti immobiliari e citazioni da tribunale) che vengono richiesti per conoscere eventuali situazioni di criticità relative a persone fisiche o giuridiche.

Che differenza c’è rispetto alle informazioni contenute nel SIC di CRIF?

Le informazioni da Uffici di Pubblicità Immobiliare e Registro Imprese, a differenza di quelle contenute nel SIC, sono informazioni di fonte pubblica, quindi accessibili a chiunque.

Fonte: Mistercredit.it

Elenchiamo di seguito alcuni esempi di informazioni di questo tipo:

Domanda Giudiziale

Ipoteca Giudiziale

Ipoteca Legale

Pignoramento Immobiliare

Sentenza di Fallimento

Sequestro

Tempi di conservazione dei dati e cancellazione automatica

I dati relativi alle Informazioni da Tribunali e Uffici di Pubblici Immobiliare vengono cancellati automaticamente, senza bisogno di richieste specifiche. I tempi di cancellazione sono stabiliti dal Codice Deontologico e cambiano in base al tipo di dato.

TIPO DI DATOCANCELLAZIONE AUTOMATICA DALLA BANCA DATI CRIF
Informazioni relative a fallimenti o procedure concorsuali su imprese collegate a persone fisiche​Dopo 10 anni dalla data di apertura della procedura di fallimento
​Informazioni relative ad atti pregiudizievoli ed ipocatastali (ipoteche e pignoramenti)​Dopo 10 anni dalla data della loro iscrizione o trascrizione
​Informazioni relative ad atti pregiudizievoli ed ipocatastali (ipoteche e pignoramenti) con atto di annotazione di avvenuta cancellazione​Dopo 2 anni dalla data di annotamento di cancellazione